lunedì 22 febbraio 2016

Tutorial uova colorate con buccia di cipolla


Chi l'avrebbe mai detto che la buccia di cipolla potesse servire a qualcosa?

Vi propongo un metodo di colorazione delle uova che prevede proprio l'utilizzo della buccia di cipolla, la parte esterna più secca, per intenderci.
Le bucce più adatte sono quelle di cipolla rossa.

Questo metodo me lo ha insegnato una cara amica che ora è tornata a vivere nella sua città, Belgrado. Da allora le preparo per ogni Pasqua. Sono molto affezionata a questo "rito" perchè è legato a lei e lo vivo come un modo per accorciare la distanza geografica che ci separa e sentirla più vicina.

OCCORRENTE:
- Uova di gallina (tante quante ne vorrete colorare) 
- Erba / foglioline di varie forme
- Vecchi collant puliti
- Buccia di cipolla rossa
- Forbici

Per prima cosa fate un giretto nel parco vicino a casa e raccogliete dei ciuffi di erba dalle più svariate forme (per esempio trifoglio ecc.). 
Mettetele a bagno in un po' d'acqua; contribuirà a mantenerle più fresche una volta colte e aiuterà anche nella fase di decorazione.



Prendete le vostre uova. La colorazione risulterà più brillante su quelle con il guscio bianco, ma anche quelle con il guscio rosa vanno benissimo.




Recuperate le vostre collant (d'ora in avanti non le butterete più, una volta bucate!)



Scegliete tra le erbette raccolte quelle con la forma che più vi piace e posizionatele facendole aderire bene all'uovo. 
Potete scegliere una o più erbette da apporre sullo stesso uovo, in base a quello che vi suggerisce la fantasia. 






Tagliate dai collant una fascia in grado di avvolgere completamente l'uovo e con delicatezza posizionate il collant attorno all'uovo in modo da mantenere in posizione le erbette applicate.








Fissate ben stretto il collant all'uovo con un nodo e tagliate l'eccesso di collant.



Se posizionate più di una erbetta sull'uovo sarà un po' più complicato avvolgere il collant mantenendo in posizione le varie erbette, ma è solo questione di pratica. 





Prendete un pentolino, riempitelo di acqua e aggiungete le bucce di cipolla.



Poi, con delicatezza, aggiungete anche le uova, posizionandole in modo che non siano troppo vicine tra di loro.




Portate a bollore l'acqua e fate cuocere le uova con le bucce di cipolla per 20 minuti. Spegnete e lasciate raffreddare completamente.
Lasciate ancora in "immersione" le uova per almeno un paio d'ore.

Durante la cottura, le bucce di cipolla avranno rilasciato il loro "colorante" naturale che sarà stato assorbito dal guscio "libero" delle uova, quello cioè non coperto dalle erbette.

Pescate ora dalla pentola le vostre uova sode colorate e con le forbici tagliate il collant e rimuovete le erbette dal guscio. 




Ed ecco il vostro uovo colorato e decorato!!!!



Per ottenere un effetto lucido del guscio potete inumidire un batuffolo di cotone con un po' di olio e passarlo sulle uova.

Avrete così ottenuto delle originalissime uova sode colorate che sono anche del tutto commestibili, visto che sono state colorate in modo naturale. 

E' possibile che un po' di rosso abbia colorato anche l'albume ormai sodo, ma sappiate che questa eventualità non altererà in alcun modo la commestibilità dell'uovo stesso.


Potete realizzare queste uova insieme ai vostri amici o ai vostri bambini per passare un pomeriggio diverso dal solito. 
Vedrete il loro stupore quando toglieranno le erbette dall'uovo!!

Vi lascio QUI un video con una carrellata delle uova realizzate nel corso degli anni con questo metodo.



A presto,


13 commenti:

  1. Risposte
    1. Grazie mille, spero possa esserti di aiuto questo tutorial se vuoi cimentarti anche tu.
      Grazie per essere passata da qui

      Elimina
  2. Non conoscevo questa tecnica delle bucce di cipolla, interessantissima grazie! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi fa piacere, se provi fammi sapere come ti sono venute:)!

      Elimina
  3. Ciao Pì, felice di conoscerti, grazie per i gentili commenti e complimenti per il tuo blog creativo, mi aggiungo volentieri così comincio a seguirti.
    buona giornata
    Gio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a te per essere passata. Ti seguo da tempo. Io invece ho cominciato da pochissimo a gestire il mio blog e se vorrai seguirmi non può che farmi piacere. A presto

      Elimina
  4. Ciao!!!! Arrivo da te tramite Giovanna (Stelle di latta) e devo farti i miei più sinceri complimenti!!!! Questa mi mancava proprio!!!!
    Io ho una community sul riciclo e se ti va di condividere con noi le tue idee non potrei che esserne felicissima!!!! La trovi qui ---> https://plus.google.com/u/0/communities/107188263047088362377
    Ti aspetto!!!
    Kisssssssssssssssssssssssss
    P.S. Se volessi seguirti qui sul blog come posso fare che non vedo il pulsante blu di GFC? Oppure c'è e non lo trovo...???? ^__^ Ciao!!

    RispondiElimina
  5. Ti ringrazio moltissimo! Io sono nuova da queste parti :) e ancora sto imparando molte cose su blogger e le sue funzionalità, percui non trovi il bottone perché non c'è, ma ora mi attrezzo e cerco di rimediare :)! Condivideró volentieri le mie idee nella tua community, grazie x l'invito :)! A presto

    RispondiElimina
  6. ma sono fantastiche! sarebbe bello averci tempo e prepararle per Pasqua...anche se non so esattamente cosa farò per Pasqua....
    come segna posti sarebbero davvero carini!
    complimenti davvero!
    buon we

    RispondiElimina
  7. ps anch'io mi sono unita ai tuoi lettori! sei troppo brava!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao, che piacere leggerti qui! Ti ringrazio molto. La scorsa Pasqua le ho preparate con mia nipote nel pomeriggio, dopo "l'abbuffata" del pranzo casalingo ed è stato un bel modo per trascorrere insieme il pomeriggio ahimè piovoso. Spero di replicare anche quest'anno. Grazie per essere passata! :)

      Elimina
  8. Che meraviglia queste uova.... avevo già visto questo metodo, ma non con la buccia di cipolla rossa. L'effetto è davvero strabiliante, incredibile.
    Ho condiviso anche su FB e g+.
    A presto! =)
    Dani

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti ringrazio molto, le rifarò anche per questa Pasqua, ho tenuto da parte un po' di bucce da qualche mese.
      Ogni volta lo stupore è quello della prima volta :).
      A presto

      Elimina

Lascia un tuo commento, mi fa piacere sapere cosa ne pensi !

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...